EVENTO  REGIÃO NORTE  

Il brasiliano Ronald Sasson omaggia l’arte cinetica in due mostre al  Fuori Salone  

Por Patricia Zaina, em 09/04/2019

In sua sesta partecipazione al Fuori Salone, il designer ​Ronald Scliar Sasson​ si sdoppia in via Maroncelli, al Brera Design  District, e presenta in indirizzi distinti le sue creazioni ispirate all’arte cinetica.

 

Il brasiliano 51enne che, ha accumulato circa 30 premi in tutto il mondo per il suo lavoro, partecipa alla mostra “​ART  DESIGN. NEW TRENDS” ​presso la ​Galleria Colombari​ (Via Maroncelli, 10) con la sorprendente ​poltrona Soto​. Il  nome della seduta è una referenza esplicita al venezuelano Jesus Rafael Soto (1923-2005), uno degli esponenti della corrente  artistica che ha introdotto il movimento reale o virtuale nella pittura e nella scultura, ed è stata disegnata per l’azienda Itens, di  São Paulo. La struttura della poltrona offre una sensazione di moto che può essere osservata attraverso diversi punti di vista.  “Soto era un grande artista ed​ è ​particolarmente conosciuto per le sue sculture interattive composte da tubi sottili pendenti”​,  spiega il designer che con la poltrona è stato finalista al premio​ Casa Vogue Design 2017, in Brasile.    

La poltrona – nelle misure 60 x 86 x 62 cm – è realizzata in acciaio al carbonio con una finitura in ottone che le conferisce  nobiltà. Le sue forme ellittiche intrecciate suggeriscono un loop continuo del metallo che si ripiega su se stesso, dal sedile allo  schienale. Nonostante il suo aspetto rigido, si rivela estremamente confortevole.

L’altro lavoro di impatto di ​Ronald Scliar Sasson​, che sarà esposto però presso ​Carte Scoperte Art Gallery​ (Via Maroncelli,  14), è un’​installazione luminosa intitolata Pol Circle​. Partendo da una riflessione sulle opere d’arte cinetica del belga Pol  Bury (1922-2005), è nata una composizione con tre luminarie realizzate in marmo e prodotte dall’azienda Marimar, di Verona.  La creazione integra il progetto espositivo “​MARBLE STORIES 2”​, condotto insieme al collega brasiliano Gustavo Martini  e all’italiano Giorgio Bonaguro, e rafforza il legame tra Brasile e Italia. Nell’iniziativa – che, come indica il titolo, raggiunge la  sua seconda edizione – i loro stili interagiscono per raccontare storie diverse attorno a un prezioso materiale, che sarà ancora  una volta il marmo.

Ma con una grande differenza quest’anno: per sottolineare la relazione tra i due paesi, la materia prima sarà totalmente  brasiliana. Michelangelo Mármores, un’importante cava dello stato del Paraná, nel sud del Brasile, collaborerà con i designer e  con Marimar che si occuperà della lavorazione del marmo. “Il fulcro di questa creazione arriva dall’osservazione sul lavoro di  Bury e il suo rapporto diretto con il comfort e il benessere nel design”, dichiara il designer brasiliano.

Poltrona Soto – Galleria Colombari

Marble Stories – Fuori Salone

09 aprile fino a 30 maggio dalle 11h alle 19h

10 aprile dalle 11h alle 22h

 

08 – 14 aprile dalle 10h alle 21h

 

www.estudioronaldsasson.com.br 

Instagram: ronald_sasson_ 


Contatti: Ufficio Stampa – Comunicazione Carioca 

Fernanda Massarotto (+39 348 541 1248) e Paula Acosta (+39 333 160 7112)

[email protected] ​- ​[email protected]


 

Compartilhe:

Você também pode gostar

Deixe uma resposta

O seu endereço de e-mail não será publicado. Campos obrigatórios são marcados com *

*
*